0

IL MUTUO BARCLAYS INDICIZZATO IN FRANCHI SVIZZERI,CONTIENE CLAUSULE VESSATORIE

Negli anni tra il 2003 e il 2010, Barclays consiglia alle famiglie di stipulare un mutuo in euro indicizzato al franco svizzero assicurando tassi più bassi grazie al fatto che il Libor (tasso d’interesse di mercato a cui le banche si scambiano prestiti in franchi svizzeri) è più basso dell’Euribor. La banca lo propone come un mutuo sicuro perché indicizzato su una moneta stabile, come quella elvetica. Ma la banca non racconta tutto.

Di fatto, nel contratto c’è una clausola che prevede, in caso di estinzione anticipata, che il residuo in euro venga convertito in franchi svizzeri al tasso di cambio convenzionale quello della stipula del mutuo e riconvertito in euro al tasso di cambio dell’estinzione.

Alla fine del 2014, il franco svizzero si apprezza sull’euro e le famiglie scoprono l’inghippo. Scoprono di dover restituire a Barclays cifre da capogiro per effetto della clausola di estinzione anticipata. Fino a quel momento, le famiglie non si erano rese conto del debito che stavano accumulando perché la banca, con scarsa trasparenza, mandava gli estratti e i piani di ammortamento in euro. Quando chiedono a Barclays i conteggi estintivi scatta l’allarme. 

Dopo una consultazione pubblica nei giorni scorsi l’Antitrust ha deliberato che alcune clausole del contratto di mutuo sono vessatorie, in particolare:

  • le clausole relative al calcolo degli interessi (art 3, 4 e 5 vecchia versione e del contratto e art 4 e 4 bis della nuova versione del contratto disponibile dal 2006 in avanti);
  • la clausola relativa all’estinzione anticipata (art. 9 della Vecchia Versione del contratto di mutuo e di cui all’art. 7 della Nuova Versione del contratto);
  • la clausola relativa alla conversione in euro del contratto (art. 8 della Vecchia Versione del contratto di mutuo e di cui all’art. 7-bis della Nuova Versione del contratto).

Quanto deliberato oggi dall’ Antitrust conferma la sentenza del Giudice del Tribunale di Milano riguardo la clausola di estinzione anticipata con la quale Barclays impedisce a chi ha sottoscritto questo mutuo di estinguerlo in anticipo viste le cifre spropositate che i mutuatari dovrebbero versare.Ha affermato che la clausola sull’estinzione anticipata è vessatoria. È scritta infatti in maniera non chiara e dunque impedisce al correntista di fare delle scelte consapevoli e corrette.

 

 

   www.padova.deciba-professional.it

Tel. 391 7059003 – 349 9480562  o via e-mail  padova@deciba-professional.it

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *